Welfare Italia :: Dai Partiti :: PD di bologna, bozza zero per le primarie Invia ad un amico Statistiche FAQ
14 Novembre 2019 Gio                 WelfareItalia: Punto laico di informazione e di impegno sociale
Cerca in W.I Foto Gallery Links Documenti Forum Iscritti Online
www.welfareeuropa.it www.welfarecremona.it www.welfarelombardia.it www.welfarenetwork.it

Welfare Italia
Home Page
Notizie
Brevi
Il punto
Lettere a Welfare
Cronaca
Politica
Dal Mondo
Dalle Regioni
Dall'Europa
Economia
Giovani
Lavoro
Cultura
Sociale
Ambiente
Welfare
Indian Time
Buone notizie
Radio Londra
Volontariato
Dai Partiti
Dal Parlamento Europeo
Area Iscritti
Username:
Password:
Ricordami!
Recupero password
Registrazione nuovo utente
Brevi

 Foto Gallery
Ultima immagine dal Foto Gallery di Welfare Italia

Ultimi Links
Welfare Comuni
Ulivo Welfare & Salute
WELFAREMED
Strategie Amministrative
Sulla riforma del Welfare
Welfare Cremona News







PD di bologna, bozza zero per le primarie
13.05.2008
PARTITO DEMOCRATICO DI BOLOGNA PRIMARIE: BOZZA ZERO PER LA DISCUSSIONE .PROPOSTA PER IL DIBATTITO NEL PD EMILIANO-ROMAGNOLO
IL CASO DI BOLOGNA
(con qualche adattamento vale anche per tutti i coordinamenti territoriali
dell'Emilia R.)

Sulla base dello Statuto e a proposito dell'agenda politica proposta dalla
segreteria territoriale (Conferenza Programmatica fissata per il 21 giugno
2008, per la quale auspichiamo l'immediato inizio delle attività
preparatorie con il pieno coinvolgimento di tutti i soggetti interessati),
l'Assemblea territoriale / Comunale è tenuta a convocare le Primarie del PD
e ad approvare il relativo Regolamenti operativo. Qui proponiamo che entro
il 20 giugno sia definita una proposta di Regolamento, sulla base dei
principi guida qui sotto riportati. La nostra richiesta
politica-organizzativa è che per Bologna il Regolamento dovrà essere redatto
dai primi due firmatari delegati del PD della presente proposta e da due
delegati indicati dal Segretario Territoriale.

PRINCIPI PER LA DEFINIZIONE DI UN REGOLAMENTO OPERATIVO  PER LO SVOLGIMENTO
DI ELEZIONI PRIMARIE
PER LA SCELTA DEI CANDIDATI AL RUOLO DI SINDACO, DI PRESIDENTE DI QUARTIERE
E DI PROVINCIA
(nel caso della Provincia di BO ci dovrà essere un'intesa fra i
Coordinamenti di Bologna ed Imola)

RACCOLTA DELLE FIRME PER LA PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE
 - Dal 1 luglio 2008 fino al mercoledì antecedente la chiusura della Festa
Provinciale de l'Unità per il PD è possibile raccogliere le firme per tutte
le cariche (presidenti di quartiere, presidente della provincia e sindaci).
Le firme potranno essere raccolte, nelle quantità previste dallo Statuto,
direttamente dai vari candidati o raccolte dai segretari di circolo, o dalla
segreteria delle sedi del PD e presso le Feste de l'Unità per il PD.
 - In questo periodo ogni struttura del partito deve garantire parità di
condizioni ad ogni candidato che abbia raccolto almeno il 20% delle firme
necessarie per la presentazione di quella determinata candidatura. Nelle
iniziative interne al PD e in quelle pubbliche sarà quindi obbligatoria la
presenza di tali candidati, nell'ambito del loro territorio di competenza.
Si dovranno definire forme e modi per la parità di presenza negli organi
d'informazione e pagine speciali dei siti del PD dedicate ai candidati delle
Primarie.
 - Ogni candidato si deve far carico delle spese da lui sostenute, mentre il
PD deve impiegare risorse finanziarie per iniziative comuni fra i vari
candidati o per promuovere le Primarie fra i cittadini.
 - Il venerdì sera precedente la chiusura della Festa de l'Unità per il PD
sarà dedicato alla presentazione delle candidature che avranno raccolto il
numero di firme necessarie. Il sabato precedente la chiusura sarà dedicato
al confronto fra le cariche di Sindaco di Bologna, di Presidente della
Provincia e di Sindaco dei maggiori Comuni della Provincia.
 - Tutti i candidati, in riferimento al loro territorio, dovranno essere
messi in grado di utilizzare da subito degli indirizzi (e-mail, telefoni,
ecc.) degli iscritti e dei delegati del PD.
 - Entro tre giorni dopo la chiusura della Festa de l'Unità per il PD il
segretario territoriale ufficializzerà, anche con l'acquisto di spazi nei
quotidiani bolognesi, l'apertura della campagna elettorale nei territori in
cui ci saranno due o più candidati per lo stesso ruolo.

CAMPAGNA ELETTORALE DELLE PRIMARIE
 - Si svolgerà dal giorno dopo la chiusura della Festa de l'Unità per il PD
fino al 28 novembre 2008.
 - Entro il 30 settembre tutti i candidati ammessi alle Primarie devono
rendere pubblici (nel sito del PD, con la stampa di volantini a spese del
PD, ecc.) i loro progetti / proposte specifiche sulla base dei punti
programmatici emersi dall'Assemblea di Programma del Partito.
 - In questo periodo ogni struttura del partito deve garantire parità di
condizioni ad ogni candidato. A tutte le iniziative pubbliche saranno quindi
obbligatorie le presenze di tutti i candidati concorrenti per quel
determinato territorio. Si dovranno definire forme e modi per la parità di
presenza negli organi d'informazione.
 - Ogni candidato non può affiggere manifesti negli spazi pubblici o comprare
spazi pubblicitari radiofonici o sulla stampa o sulla TV o in altre forme a
pagamento.
 - Si svolgeranno confronti pubblici in tutti i circoli PD del territorio.
Ogni circolo è tenuto ad organizzare, in raccordo con i candidati e con il
segretario di zona (quartiere o comune), almeno un'iniziativa alla presenza
di tutti i candidati. Ogni circolo deve convocare per tali dibattiti sia gli
aderenti che gli elettori del 14 ottobre 2007 (più tutti i cittadini che
hanno manifestato il loro interesse per il PD, come previsto dallo Statuto
in vigore).
 - Per le cariche più importanti il segretario proporrà dibattiti pubblici
cittadini (o provinciali o di quartiere), da organizzare anche alla presenza
di soggetti economici, sindacali, professionali, associativi, culturali e
fondazioni, ecc.

VOTAZIONI ALLE PRIMARIE
 - Si svolgeranno nei giorni 29 e 30 novembre e si potrà votare in tutte le
sedi dei Circoli del PD.
 - Per votare è necessario presentare un proprio documento d'identità
(attestante la residenza nel territorio in cui si vota), sottoscrivere il
programma del PD, versare una quota minima di 2 euro e accettare di
iscriversi all'Albo degli Elettori del PD, rilasciando tutti i dati
anagrafici necessari.
 - Vince il candidato che ha ottenuto il maggior numero dei voti validi per
quel ruolo (metodo della maggioranza relativa).
 - Per tutte le altre modalità si fa riferimento agli articoli n° 18-19-20
del Capo IV (Scelta dei candidati per le cariche istituzionali) dello
Statuto.

ETICA DELLE PRIMARIE
 - Il Comitato Organizzatore territoriale, nominato dalla sua Assemblea di
riferimento, si articolerà in tanti Comitati Organizzatori Comunali (per il
Comune capoluogo anche di Quartiere). Ogni candidato può avere un proprio
rappresentante all'interno del Comitato Organizzatore.
 - Il Segretario territoriale proporrà all'Assemblea un Comitato di Garanzia
unico.
 - Tutti i candidati s'impegnano a collaborare con il partito per la campagna
elettorale con gli avversari politici e quelli risultanti non vincenti alle
Primarie riconosceranno la vittoria del compagno di partito.
 - I segretari e i componenti degli esecutivi ai vari livelli che si
candidano devono dimettersi subito dai loro ruoli. Questo è evidente in
quanto loro devono garantire in tutte le forme la correttezza e la buona
riuscita delle Primarie.
 - I segretari e i componenti degli esecutivi ai vari livelli che non si
candidano alle Primarie, devono garantire il regolare funzionamento del
partito durante la campagna elettorale delle Primarie e al contempo devono
garantire la parità d'opportunità dei vari candidati.
 - I segretari e i componenti degli esecutivi ai vari livelli possono
pronunciare pubblicamente, solo come aderenti e a titolo personale, la loro
preferenza per un candidato. Questo se espresso in forma pubblica (giornali,
tv, assemblee, ecc.) deve avvenire solo nel mese di novembre 2008.


COMITATO PROMOTORE PER LE PRIMARIE - Emilia Romagna (www.perleprimarie.org -
info@perleprimarie.org)

Firmatari delegati/e del PD Firmatari aderenti al PD o elettori /
elettrici
Paolo Orioli (Quartiere Porto - BO) Gianfranco Pasquino (Docente
Universitario - BO)
Riccardo Lenzi (Quartiere Reno - BO) Francesco Delli Santi (Bologna per
l'Ulivo - BO)
Andrea De Pasquale (Consigliere Prov.le PD) Nicoletta Zambon (Comitato
Insieme - BO)
Marco Valbruzzi (Comune Bagno di Romagna - FC) Riccardo Pradella (Dirigente
d'Impresa - BO)
Isabella Filippi (Quartiere Porto - BO) Isotta Pellicani (Dipendente
Università - BO)
Federico Aramani (Quartiere Savena - BO) Ornella Napoletano (Avvocato - BO)
Anna Alberigo (Quartiere Savena - BO) Valerio Serra (Ass. Democrazia e
Uguaglianza - BO)
Enzo Gandolfi   (Quartiere Savena - BO) Giovanni Militerno (Ass. Heritage
Calabria - BO)
Luca Foresti (Quartiere Savena - BO) William Bacchi (aderente PD)
Francesco Errani (Quartiere Reno - BO) ...................
...................


NOTA BENE: per tutti quelli che vogliono contribuire alla stesura finale del
documento o che vogliono contattare i firmatari o che vogliono firmare il
documento, o che desiderano essere informati delle attività del Comitato, ci
si può rivolgere a: info@perleprimarie.org

Terza pagina
21.10.2010
RIFIUTI: DI LELLO, PSI: LA CARFAGNA SI RIVOLGA A CHI L'HA VISTO
26.08.2010
Alfano (IdV): Tremonti indecente su 626
31.03.2010
GRILLOnews.it sostiene accesso sicuro all'acqua
1.02.2010
Lettera aperta ad Italia dei Valori
31.01.2010
Camapania Elezioni Regionali . Intervenga Bersani
19.12.2009
Rinviato x neve seminario Ulivo previsto domenica a Bologna
19.10.2008
STATUTO del Partito Democratico del PIEMONTE
16.06.2008
PD: per Primarie serie e vere, occorre regolamento attuativo
13.05.2008
PD di bologna, bozza zero per le primarie
29.10.2007
Statuto PD: due documenti da Cremona e da Bologna

Sondaggi
E' giusto che Bersani si accordi con Berlusconi per le rifome ?

Si
No
Non so
Ultime dal Forum
La voce del padrone di Lucio Garofalo
Salotti culturali dell'Estate bolognese
Pippo Fallica querelo' Corriere della Sera e La Sicilia?
NO LEADER, NO PARTY di Luigi Boschi
UN PARTITO LENINISTA (LEGA) CHE SPOSA IL VATICANO di A.De Porti
POESIA DI VITA di Luigi Boschi
La vita spericolata del premier di Silvia Terribili
Romea Commerciale di Orlando Masiero
Sondaggio, 15mila i voti finora espressi
Buon che? di Danilo D'Antonio
L'Italia è una Repubblica "antimeritocratica" fondata sul lavoro precario
LA PROTESTA DEI SANGUINARI di Luigi Boschi
L'AQUILONE STRAPPATO di Antonio V. Gelormini
Il reality scolastico su "Rai Educational"
Vuoto indietro diventa proposta di legge,





| Redazione | Contatti | Bannerkit | Pubblicità | Disclaimer |
www.welfareitalia.it , quotidiano gratuito on line, è iscritto nel registro della stampa periodica del Tribunale di Cremona al n. 393 del 24.9.2003- direttore responsabile Gian Carlo Storti